Domenica, 23 Settembre 2018

Glamour e con due motorizzazioni, è la "piccola" 108 di Peugeot

Sicilia,

E' la terza delle tre "sorelline" franco-nipponiche a presentarsi sul mercato in questi giorni, ma é quella che punta più sul prestigio del brand e sull'impatto decisamente glamour

La Peugeot 108 rimane sotto la soglia ottimale dei tre metri e mezzo riproponendo però nel frontale i tratti delle sorelle maggiori 208 e 2008, con luci diurne a Led per l’intera gamma che con il loro effetto 3D, fanno emergere dalla carrozzeria la firma luminosa a tre artigli, tipica del Leone rampante.

Si presenta con una calandra paracolpi centrale  con presa d'aria inferiore, mentre i gruppi ottici anteriori, incassati nella carrozzeria, abbinano il nero e il cromo; dal  grosso cofano partono le loinee di nervatura che esaltano le qualità dinamiche della vettura e risalgono sul parabrezza con un unico movimento fluido.

La 108 é  abbastanza comoda per 4 passeggeri, con le quattro porte ad ampio raggio.  I sedili anteriori hanno poggiatesta e schienale in un solo pezzo e sono regolabili nell’inclinazione. Il bagagliaio ha una capacità di 196 litri  ma, se si ribaltano gli schienali, che possono essere abbattuti separatamente, il volume complessivo arriva a 868 litri.  

La nuova strumentazione è completa e leggibile: lo schermo touch da 7 pollici con cui gestire l'infotainment ed il climatizzatore automatico (opzionali) danno la sensazione di stare su un'auto di fascia superiore. Il software è compatibile con iPhone 4 e 4S e con smartphone Android, ma un prossimo aggiornamento lo renderà disponibile anche per iPhone 5 e 5S.

Due i  motori. Il 1.0 a 3 cilindri da 68 cv. (Euro5) di produzione Toyota (e condiviso con  Aygo e C1) é sufficiente e non troppo rumoroso nell’uso cittadino, con un consumo di appena 20 km./l. (95g/km di CO2) e un cambio piacevole, anche se é l’automatico il vero optimum (robottizzato, con le levette al volante e un costo maggiorato di appena 500 euro). Sterzo leggero e sospensioni buone completano la guidabilità non solo nel traffico urbano, ma anche su tragitti più lunghi. Dove comunque si fa ben più apprezzare il 1.2 da 82 cv. di produzione Psa (99g/km di CO2, con un consumo 4,2 l/100 km.) omologato Euro 6. Disponibile solo per le due francesi del gruppo Psa e senza l'automatico.

Tante le possibilità di personalizzazione grazie a   otto tinte di carrozzeria, sette temi di look, tre ambienti interni e cinque tipi di rivestimenti, carrozzeria a 3 e 5 porte, due motorizzazioni e due cambi, oltre a un simpatico e comodo tetto in tela apribile elettricamente in movimento (80x76 cm.).

Lungo l’elenco di dotazioni, di serie o a richiesta: dal climatizzatore automatico al sistema keyless, dalla retrocamera all’assistenza per le partenze in salita, dal limitatore di velocità all’accensione automatica dei fari.

Già in vendita, con prime consegne a settembre, la Peugeot 108 ha un listino che parte da 9.950 euro per la versione con motore 1.0 e carrozzeria 3 porte, si sale a 10.450 euro per la versione a 5 porte, mentre per la variante 1.2 a 3 cilindri da 82 cv. occorrono 12.000 euro. La versione 1.0 con cambio automatico robotizzato a 5 marce costa 13.000 mila euro mentre la 108 Top (tetto elettrico in tela) costa 12.650 euro nella versione 1.0 da 68 cv. In fase di lancio la 108 Active 5 porte viene proposta a 10.000 euro (già con clima manuale).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X