Mercoledì, 21 Novembre 2018

Palermo, tour tra le grotte a mare Con «Clara» verso luoghi nascosti

Nell’ambito del progetto della Regione «Leonardo: arte, sapori e natura», il viaggio prevede un’escursione in barca a vela lungo la fascia costiera tra Porticello e Aspra
Sicilia, Tempo libero

PALERMO. Navigare lungo il litorale palermitano, ammirando e visitando le grotte che sorgono sulle limpide acque del mare. È lo scopo del tour organizzato dall’associazione turistica e culturale, Terra del Sole, che si terrà il prossimo 6 luglio. Il viaggio rientra nel progetto della Regione Sicilia, «Leonardo: arte, sapori e natura». Progetto che fa parte del programma di sviluppo rurale 2007-2013. A collaborare al piano turistico insieme all’associazione, Terra del Sole, è anche la società cooperativa sociale, Vivere. «Il progetto, Leonardo, si basa sulla consapevolezza delle grandi potenzialità offerte dalla promozione dello sviluppo economico sostenibile del territorio rurale. Si rende necessario aprire nuovi spazi di mercato turistico alle produzioni agricole tipiche e tradizionali utilizzando i principi e gli strumenti del marketing territoriale - spiega Virginia Martorana, dell’associazione Terra del Sole-.Il nostro territorio, con le innumerevoli capacità storiche e rurali, culturali in generale, offre preziose e uniche risorse in grado di rendere questi posti luoghi privilegiati per il recupero e il rafforzamento delle identità locali».
Il tour tra le grotte a mare si basa proprio su questi principi: far scoprire, ai visitatori stranieri e locali, le bellezze contenute nel mare dell’Isola. L’appuntamento per la partenza è previsto alle ore 9:30 al mercato del pesce di Porticello, dove ad attendere i partecipanti sarà un accompagnatore. La barca a vela dal nome «Clara», messa a disposizione dalla cooperativa «Gorgonia», ospiterà quanti interessati a godere di un intero giorno a contatto con la natura e alla scoperta delle grotte.
Grotte visibili solo dal mare e visitabili a nuoto, che si incontrano proprio navigando sulla fascia costiera che va da Porticello fino ad Aspra. Ma lo spettacolo marino non si limita solo all’esplorazione. Infatti, dalla barca si potranno ammirare anche la borgata marinara di Solanto, l’alto promontorio di Capo Zafferano, il sito archeologico di Solunto e l’Arco Azzurro. «La borgata marinara di Solanto è famosa anche per il suo castello che fu edificato nel XII secolo, all’epoca di re Ruggero, al preciso scopo di difendere l’attigua tonnara - racconta Virginia Martorana di Terra del Sole-. Capo Zafferano, invece, è un alto promontorio sulla cui costa è possibile godere della vista di grotte, insenature e calette, come quelle di Mongerbino, dove ci si potrà fermare per fare il bagno. Alle spalle di capo Zafferano si trova il sito archeologico di Solunto, scalo provvisorio e tecnico lungo le rotte che collegavano la Fenicia alla Spagna, poi divenuto colonia fenicia. Proseguendo lungo la frastagliata costa dalla parte che va verso Aspra, si potrà ammirare l’Arco Azzurro, diventato famoso per la pubblicità di una marca di famosi cioccolatini e da poco riconosciuto come geosito nazionale».
Ad accompagnare questa escursione marina sarà un buon pranzo servito rigorosamente a bordo. E così si potranno gustare le specialità sicule, mentre la vista si inebrierà delle affascinanti vedute marine. Se le condizioni climatiche non dovessero permettere lo svolgimento del tour, il viaggio sarà rimandato ad un’altra data che comunicherà direttamente l’associazione turistica Terra del Sole. Chi volesse scoprire i segreti del mare visitando le grotte marine, può contattare per informazioni e prenotazioni, fino a esaurimento posti, il numero 345 26 51 228 oppure mandare una mail all’indirizzo di posta elettronica, info@associazioneterradelsole.com.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X