Giovedì, 20 Settembre 2018

Dalla Calabria il duro monito del Papa: "I mafiosi sono scomunicati"

Sicilia, Cronaca

CASSANO ALLO JONIO.  «Quelli che non sono in questa strada di bene, come i mafiosi,  questi non sono in comunione con Dio, sono scomunicati». Lo ha detto il Papa nella omelia della messa che celebra nella Piana di Sibari.
Il Papa estende il proprio «sostegno» e «incoraggiamento» «alle Autorità civili che cercano di vivere l'impegno politico e amministrativo per quello che è, un servizio al bene comune».
«Incoraggio tutti - ha anche detto - a testimoniare la solidarietà concreta con i fratelli, specialmente quelli che hanno più bisogno di giustizia, di speranza, di tenerezza».
I giovani anche in Calabria sapranno opporsi «al male, alle ingiustizie, alla violenza con la forza del bene, del vero e del bello». Lo ha detto il Papa nella omelia della messa che celebra nella Piana di Sibari, dopo aver incoraggiato il progetto Policoro, «un segno concreto di speranza», ha detto, «per i giovani che vogliono mettersi in gioco e creare possibilità lavorative per sè e per gli altri». «Voi, cari giovani, - ha raccomandato - non lasciatevi rubare la speranza!».
«Non lasciatevi rubare la speranza, cari giovani, l'ho detto tante volte, lo ridico oggi», ha aggiunto papa Francesco. E non fatevi rubare la speranza, «lo dico a tutti». Ha quindi rivolto parole di incoraggiamento, parlando con grande forza, a tutti i membri della Chiesa, fedeli, catechisti, volontari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X