Giovedì, 15 Novembre 2018

Caltanissetta, cade all’interno del cantiere: ferito un operaio

CALTANISSETTA. Incidente sul lavoro - il secondo in quattro mesi - in uno dei cantieri impegnati nel raddoppio di carreggiata della statale 640. Un operaio catanese mentre stava salendo le scale di una macchina operatrice (un muletto) è caduto all'indietro rimanendo seriamente ferito. L'uomo, A.R. 34 anni residente ad Acireale, ha riportato la lesione di una vertebra e un vasto squarcio alla testa suturato con dodici punti ed è stato - a richiesta - dimesso con una prognosi di trenta giorni. L'infortunio si è verificato ieri mattina alle dieci nel cantiere aperto dalla Tecnis in prossimità dello svincolo per Santa Caterina lungo il raccordo autostradale. L'operaio stava salendo le scale del muletto quando ha perso probabilmente l'equilibrio ed è caduto all'indietro compiendo un volo - secondo fonti vicine all'azienda - di un metro e mezzo e non dieci metri come si era vociferato in un primo momento. Per sua sfortuna è planato su una piattaforma in cemento armato. L'incidente era apparso grave in un primo momento tant'è che l'operaio, soccorso dal personale del 118, è arrivato in codice rosso all'ospedale Sant'Elia per un sospetto trauma cranico. I successivi accertamenti hanno permesso di ridimensionare la portata delle ferite. Lo stesso operaio ha mostrato grande sorpresa vedendo in ospedale colleghi e vertici della società "Empedocle 2" che si sono immediatamente al pronto soccorso. A.R. dovrà indossare un busto per un mese. Sul posto con gli agenti delle Volanti sono arrivati gli uomini della divisione Pas (polizia amministrativa sociale) che hanno avviato una indagine preliminare per la ricostruzione dell'accaduto e verificare se tutti i dispositivi di sicurezza siano stati rispettati. L'attività del cantiere è ripresa poi regolarmente. Quello di ieri è il secondo infortunio che si verifica in uno dei grandi cantieri aperti da oltre due anni dalla "Empedocle 2" sulla statale 640 per il raddoppio della carreggiata. Un intervento da 990 milioni di lire. L'ente committente è l'Anas che ha affidato l'appalto alla "Empedocle 2" consorzio di imprese comprendente la Cmc di Ravenna, la Tecnics e la Ccc. Il primo incidente si era registrato il 15 febbraio nel cantiere dove era in fase di allestimento la megatalpa entrata in funzione lo scorso 6 giugno per la realizzazione della galleria "Caltanissetta" una delle più lunghe del sistema viario siciliano con i suoi otto chilometri. Quel giorno Giuseppe Gugliuzza, 55 anni di Lascari, era precipitato da un ponteggio di oltre dieci metri riportando traumi gravissimi. In coma l'uomo era stato poi trasferito al Civico di Palermo e sottoposto ad intervento chirurgico. Adesso si è completamente ristabilito. L'incidente aveva provocato rallentamento nelle fasi di montaggio della gigantesca trivella.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X