Venerdì, 21 Settembre 2018

Maturità: Quasimodo, Europa e violenza per le tracce di italiano

ROMA. Al via gli esami di maturità per circa 500mila studenti italiani. Quasimodo é stato scelto per una delle tracce della prova di italiano proposte ai maturandi 2014. Erano 12 anni che Salvatore Quasimodo non usciva alla maturità. Agli studenti è stata data la poesia "Ride la gazza, nera sugli aranci" dalla raccolta "Ed è subito sera".
Tra le altre tracce Violenza e non violenza nel '900, Tecnologie pervasive e nuove responsabilità. Il tema storico propone questa riflessione "Europa nel 1914 e nel 2014: quali le differenze". Per il saggio breve in ambito artistico letterario il titolo è "Il dono" mentre per il saggio breve in ambito scientifico si suggerisce di riflettere su "la pervasività delle tecnologie".
Renzo Piano e 'il rammendo delle periferie' é la traccia proposta ai maturandi per il tema di
ordine generale. Il testo proposto è tratto da "Il Sole 24 ORE" dello scorso 26 gennaio. "Siamo un Paese straordinario e bellissimo, ma allo stesso tempo molto fragile. E' fragile il paesaggio e sono fragili le città, in particolare le periferie dove nessuno ha speso tempo e denaro per far manutenzione. Ma sono proprio le periferie la città del futuro, quella dove si concentra l'energia umana e quella che lasceremo in eredità ai nostri figli. C'è bisogno di una gigantesca opera di rammendo e ci vogliono delle idee. [...] Le periferie sono la città del futuro, non fotogeniche d'accordo, anzi spesso un deserto o un dormitorio, ma ricche di umanità e quindi il destino delle città sono le periferie. [...] Spesso alla parola "periferia" si associa il termine degrado. Mi chiedo: questo vogliamo lasciare in eredità? Le periferie sono la grande scommessa urbana dei prossimi decenni. Diventeranno o no pezzi di città?".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X