Mercoledì, 21 Novembre 2018

Ultime battute per la manovra correttiva Crocetta: "Entro stasera sarà definita"

PALERMO. «Entro stasera definiamo la manovra correttiva e domani, come previsto, la depositeremo all'Ars». Lo dice Rosario Crocetta. Il governatore della Sicilia spiega che la manovra non è stata ancora chiusa perchè il governo sta cercando di appostare più risorse possibili per finanziare il «salario di solidarietà o reddito di cittadinanza». «Io vorrei appostare una cifra alta, i funzionari un po' meno», dice. «Comunque è su questo punto che stiamo concentrando gli sforzi maggiori - afferma il governatore - Per me questa norma è fondamentale, sarà indirizzata alle famiglie in base alla condizione economica complessiva e non ai singoli». Crocetta parla di una manovra «che garantisce gli stipendi dei lavoratori, i teatri e le associazioni» e di misure «per la lotta agli sprechi, come l'abrogazione di norme su comitati e consigli con l'abolizione di 300 posizioni e il blocco delle progressioni verticali illegittime per i dipendenti delle società partecipate, oltre che delle assunzioni fatte fuorilegge». Nella manovra correttiva spazio anche ad alcune delle norme Renzi sulla pubblica amministrazione, come la mobilità dei dirigenti pubblici ma anche la possibilità di licenziamenti e la creazione di un bacino unico per i dipendenti delle partecipate. Previste pure nome per l'accesso al credito delle imprese e per la fuoriuscita dei Pip dal bacino di "Emergenza Palermo". Per quanto riguarda il fondo di garanzia dei crediti inesigibili (residui attivi) saranno appostati tra i 200 e i 250 milioni di euro.


Intanto, è in programma domani nel primo pomeriggio il confronto tra il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, e i vertici del Pd. Sul tavolo le questioni aperte con l'area Cuperlo non rappresentata in giunta e l'azione del governo sulle riforme. Per il Pd saranno pesenti al vertice il segretario siciliano Fausto Raciti, il capogruppo all'Ars Baldo Gucciardi e il presidente della direzione del partito, Giuseppe Lupo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X