Mercoledì, 14 Novembre 2018

«Sparatoria sulle moto»: scattano due arresti a Gela

GELA. C’è un movente passionale dietro la sparatoria avvenuta il 17 maggio scorso a Settefarine e sfociata col ferimento di un passante. È stato stabilito grazie all’indagine, condotta dagli agenti del commissariato, sezione giudiziaria, su coordinamento della Procura, che ha permesso di arrestare Mirco Russello di 25 anni e Salvatore Marino, di 24 anni. Il primo avrebbe cercato di uccidere con colpi di pistola un suo coetaneo, «colpevole» di avere avuto una relazione con la sua ex compagna, durante la sua permanenza in carcere durata sei anni. Avrebbe cercato di freddarlo prima in un casolare di campagna e successivamente, dopo un inseguimento in sella a due motocross, tra le stradine del popoloso rione di Settefarine. Solo per una fortuita coincidenza la furia omicida del ventinciquenne ha causato solo un ferimento, quello dell’imbianchino Manuele Termini, colpito alla coscia da un proiettile vagante. Quello che preoccupa di più gli inquirenti è la facilità a reperire armi e trovare giovani disponibili ad aiutare un malvivente.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X