Martedì, 25 Settembre 2018

In Sicilia un'estate senza eventi, Stancheris: "In cassa non c'è un euro"

Sicilia, Politica

PALERMO. «In cassa non ho un solo euro, l'estate 2014 in Sicilia non esiste: la possiamo ritenere cancellata». È l'allarme lanciato dall'assessore regionale al Turismo, Michela Stancheris, che spiega: «In questo momento la disponibilità di fondi è pari a circa 212mila euro, ma, oltre a essere una somma assolutamente irrisoria per finanziare un cartellone estivo, sono soldi di fatto già prenotati per pagamenti già dovuti per progetti di promozione». «Nelle prossime ore - anticipa Michela Stancheris in un'intervista - farò pubblicare sul sito dell' assessorato un avviso in cui dirò con schiettezza a tutti i potenziali destinatari che non sarà nemmeno completata l' istruttoria delle istanze, poichè non c'è la disponibilità economica per finanziarle». «Speravo che nella manovrina potessero rientrare quei 600mila euro che mi erano stati assicurati - osserva l'assessore - ma il presidente Crocetta e l' assessore Agnello hanno preferito privilegiare il pagamento degli stipendi. Beffa finale: Potrebbero arrivare dei fondi aggiuntivi da Roma, ma con i tempi tecnici non saremmo più in grado di fare più nulla. Si vede che saremo costretti a destagionalizzare - prova a ironizzare - facciamo tutto da ottobre a dicembre...».  Sulla mancanza di fondi l'allora assessore Franco Battiato fece una battuta fulminante: «Non c'è un euro, hanno rubato tutto dalle casse del Turismo». Era il 7 febbraio del 2013. Sedici mesi dopo Michela Stancheris pronuncia quasi la stessa frase rivendicando però una «trasparenza, che ha azzerato tutti gli eventi non sani».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X