Giovedì, 20 Settembre 2018

Tra rosanero e Catania lavori... in corso: Lodi primo obiettivo

PALERMO. Palermo e Catania, da sempre rivali sul campo, molto meno nel calciomercato. La storia dei due club parla chiaro: in tema di bilanci, l'acredine ha lasciato spazio a cambi di maglia talvolta clamorosi. Dalla "leggenda" palermitana Tanino Troja al caltagironese Peppe Mascara, fino ai casi più recenti di Fabio Caserta, Ciro Capuano e Matias Silvestre, peraltro tornato nuovamente in ottica rosanero nella trattativa che vedrebbe Abel Hernandez a Milano, sponda nerazzurra.
L'ultimo esempio in ordine di tempo è stato Pietro Lo Monaco, architetto del Catania capace di sfiorare le porte dell'Europa. Impresa non riuscita al Palermo, nella stagione culminata con la retrocessione. Anche l'estate appena iniziata si annuncia fitta di contatti tra i due presidenti, Zamparini e Pulvirenti, da sempre capaci di portare a termine accordi in barba ai fattori ambientali che spesso fanno la differenza. Francesco Lodi, Nicolas Spolli e Gonzalo Bergessio: sono loro gli etnei finiti nel taccuino di Franco Ceravolo.


UN SERVIZIO NELLE PAGINE SPORTIVE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X