Mercoledì, 21 Novembre 2018

Bancarelle abusive a Caltanissetta, giro di vite dei vigili

CALTANISSETTA. Ha i giorni contati una bancarella di frutta e verdura in fondo a via Napoleone Colajanni. Abusiva del tutto sarà la prima ad essere abbattuta secondo un programma di intervento dell'ufficio tecnico che ha concluso un profondo monitoraggio con la polizia municipale con il controllo a tappeto di chioschi e di tutti i punti vendita della città. Successivamente toccherà ad altre due bancarelle. Quella di via Napoleone Colajanni è stata abbandonata da qualche anno a questa parte, sono rimaste in piedi l'intelaiatura in ferro e poche masserizie e la sua presenza ormai viene ritenuta un intralcio alla viabilità. Senza contare l'altra violazione relativa al mancato pagamento delle tasse per l'occupazione del suolo pubblico. Tutti motivi che hanno obbligano le autorità comunali ad intervenire in maniera radicale con la demolizione di una struttura ormai inservibile. Sul fronte annonario non si annunciano però tempi felici. Dal monitoraggio è emerso che ventotto chioschi dei trenta esistenti in città avrebbero occupato spazi in eccesso e comunque non contemplati nelle autorizzazioni comunali. Si tratterebbe di vere e proprie violazioni urbanistiche che dovranno essere sanate in tempi brevi con la rimozione delle parti in eccedenza. Le ordinanze ormai sono pronte e toccherà alla polizia municipale procedere alla materiale esecuzione. Tutto è rimandato a dopo il ballottaggio anche perché a scandire i tempi dalla prossima settimana dovrà essere la nuova amministrazione che uscirà dalle urne. Negli ultimi cinque anni la polizia municipale (a parte la breve parentesi di Danilo Tipo) non ha avuto un assessore al ramo perché a detenere la delega è stato il sindaco Michele Campisi. S.Ga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X