Martedì, 20 Novembre 2018

Caracciolo sceglie di restare a Brescia Rigoni più vicino «Grande occasione»

L’«Airone» rifiuta l’offerta di Ceravolo e firma un contratto triennale con le rondinelle. «È stata una scelta di vita»
Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. La prima incursione milanese di Franco Ceravolo da neo direttore sportivo del Palermo si conclude con un nulla di fatto: Andrea Caracciolo ha firmato ieri sera il rinnovo del contratto con il Brescia. A sorpresa l' "airone" non tornerà quindi a vestire di rosanero. E dire che alle 14 di ieri la firma per il Palermo sembrava cosa fatta. Franco Ceravolo ieri mattina a Milano ha incontrato il giocatore con il quale aveva discusso della proposta del Palermo: 600 mila euro a stagione per tre stagioni. Ipotesi allettante per Caracciolo, 33 anni il prossimo settembre, desideroso di riscatto in serie A, dopo due stagioni non entusiasmanti, tra il 2005 e il 2007, all'ombra di Monte Pellegrino. Il procuratore del giocatore, Andrea D'Amico, si era detto "possibilista" in merito alla riuscita dell'affare. «Palermo è una piazza gradita da Andrea» aveva detto D'Amico nel pomeriggio. La svolta prima di sera. Sembrerebbe essere stato decisivo un incontro tra il presidente del Brescia, Gino Corioni, e lo stesso Caracciolo.
APPROFONDIMENTI SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X