Giovedì, 20 Settembre 2018

Andrea Romano si dimette da Scelta Civica "Occorre sostenere le riforme di Renzi"

Sicilia, Politica

 ROMA.  «Ho rassegnato oggi le dimissioni da presidente del gruppo parlamentare di Scelta Civica alla Camera dei Deputati, allo scopo di favorire una riflessione autentica e priva di qualsiasi ostacolo politico e personale sul futuro del movimento nel quale sono stato eletto deputato nel febbraio 2013 e che nel voto per le Europee ha registrato una chiara ed inequivocabile sconfitta». Così Andrea Romano, al termine della assemblea del gruppo di Scelta Civica alla Camera, dopo le dimissioni da capogruppo.
«Da parlamentare ritengo che il compito principale dei deputati eletti nelle liste di Scelta Civica sia quello di favorire (e non certo di ostacolare) la piena e rapida realizzazione delle riforme che il Governo presieduto da Matteo Renzi sta sviluppando - prosegue Romano -. Riforme necessarie all'Italia, prima ancora che a questo o a quel partito politico. Riforme urgenti e indispensabili, sia per restituire ossigeno ad un paese che merita finalmente di risorgere sia per rispondere con efficacia alla sfida del populismo antipolitico che rischia di minare le basi della nostra democrazia repubblicana e dunque la nostra stessa convivenza civile».   
«Sostenere con coraggio e competenza le riforme del governo Renzi - conclude Romano - è il modo migliore per tener fede ai valori che hanno ispirato la creazione di Scelta Civica ed è quanto proverò a fare nel mio lavoro di parlamentare. Ringrazio i colleghi per la fiducia che mi hanno accordato al momento dell'elezione, nel dicembre scorso, e per la collaborazione prestata in questi mesi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X