Lunedì, 24 Settembre 2018

Palermo: lavoratori della Clp Tutrone e Port Italia bloccano il porto

PALERMO. I lavoratori della Clp Tutrone ed Port Italia (ex New Port), che garantiscono i servizi all'interno del porto di Palermo hanno bloccato il porto di Palermo per i carichi eccessivi dentro la struttura. Le due società sono gestita dall'amministrazione giudiziaria, dopo il sequestro da parte del Tribunale. Il dirigente sindacale della Fit Cisl Nino Napoli da venerdì ha iniziato lo sciopero della fame. «L'ulteriore innalzamento dei carichi di lavori, deciso dall'amministrazione giudiziaria rischia solo di creare il blocco delle attività - dice - I lavoratori hanno preso atto della nota inviata dall'amministratore giudiziario Gaetano Cappellano Seminara che sottolineava che i lavoratori della Clp in cassa integrazione sono dei privilegiati in quanto altre categorie non usufruiscono di questi benefici. I lavoratori contestando queste affermazioni per due volte hanno bloccato l'ingresso del porto nel varco Santa Lucia». Gli operai restano in attesa di una convocazione in prefettura. «Senza risposte
concrete continueremo a bloccare l'attività del porto», aggiunge Napoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X