Lunedì, 24 Settembre 2018

Festa 2 giugno, Orlando: "Occasione per ribadire valore della Repubblica"

PALERMO. Si è svolta stamani in piazza Vittorio Veneto la celebrazione del 68/mo anniversario della proclamazione della Repubblica. Dopo l'alzabandiera, il prefetto Francesca Cannizzo, ha deposto una corona commemorativa in omaggio ai caduti. Presenti, tra gli altri, alla cerimonia il
cardinale Paolo Romeo, le autorità civili e militari e, in rappresentanza del comune di Palermo, l'assessore al Verde, Francesco Maria Raimondo.

«La festa della Repubblica - commenta il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando - è un richiamo a diritti e doveri costituzionali. Il 2 giugno è l'occasione per ribadire il valore della Repubblica, di una Repubblica una e indivisibile che si fonda sul lavoro, ripudia la guerra, riconosce la legalità dei
diritti costituzionalmente previsti e il grande valore di partecipazione democratica delle amministrazioni comunali. Palermo celebra e vive questa Festa come un grande armonico mosaico dove le differenze si coniugano con l'eguaglianza».
Successivamente, a palazzo Sclafani, in piazza Vittoria, si è tenuta la cerimonia per la consegna delle onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferite dal capo dello Stato. Riconoscimento conferito 'motu propriò dal presidente della Repubblica è andato ad Andrea Tarantino, il dipendente della Tirrenia che ha restituito ad una imprenditrice cinese la somma di 26 mila euro dimenticata nella cabina della nave. Nello scorso febbraio, Tarantino aveva ricevuto dal sindaco Orlando, a bordo della nave 'Raffaele Rubattinò ormeggiata al porto di Palermo, la medaglia della città e un attestato di riconoscenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X