Mercoledì, 19 Settembre 2018

Caltanissetta, fornaio accoltellato: accusati di fronte al giudice

CALTANISSETTA. Hanno ripetuto le versioni fornite prima in questura e poi al pubblico ministero. Giuseppe Giannone e i fratelli Michael e Anthony Scimonelli nell'udienza di convalida davanti al Gip Marcello Testaquatra hanno confermato modalità e movente della rissa di giovedì in via Rochester costata il ferimento del giovane panettiere Marcello Baglivo arrivato in ospedale quasi dissanguato. Per i tre il pubblico ministero Sofia Scapellato ha chiesto convalida del fermo e contestuale custodia cautelare in carcere, misura alla quale si è opposto il collegio di difensori (gli avvocati Maria Francesca Assennato, Dino Milazzo, Alfredo Danesi e Carmelo Calà); il Gip è andato in riserva e farà conoscere la decisione domani con un'apposita ordinanza. Anche in sede di convalida Giuseppe Giannone, ritenuto l'autore materiale dell'accoltellamento di Baglivo, si è mostrato particolarmente dispiaciuto: «Volevo solo allontanarlo. L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X