Venerdì, 21 Settembre 2018

Operaia suicida a Nola, dipinti di rosso per protesta

NOLA. Alcuni esponenti del Comitato di lotta cassaintegrati e licenziati dello stabilimento
Fiat di Pomigliano si sono stesi sull'asfalto stamani, davanti al polo logistico del Lingotto a Nola, dipingendosi addome e braccia con vernice rossa e mimando la morte. I manifestanti hanno voluto così ricordare gli operai in CIG del reparto suicidatosi in questi mesi, ultima dei quali Maria Baratto che si è uccisa la scorsa settimana nella sua casa di Acerra. Il suo cadavere è stato trovato quattro giorni dopo la morte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X