Martedì, 25 Settembre 2018

Caltanissetta, irregolarità nella nomina di primario al Sant’Elia: chieste 4 condanne

CALTANISSETTA. Il pm di Caltanissetta Santo Distefano ha chiesto la condanna degli ex dirigenti dell'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta Alberto Paladino, Giuseppe Amico e Franco Maniscalco e dell'ex primario di Chirurgia dello stesso ospedale Silvio Morini.   
Sono stati chiesti 3 anni per Paladino, 2 anni ciascuno per Amico e Maniscalco, accusati in concorso di abuso d'ufficio, falso e diffamazione e un anno e 6 mesi per Morini, accusato di concorso in abuso d'ufficio.   
La vicenda riguarda la nomina a primario di Morini: secondo l'accusa sarebbero state commesse delle irregolarità quando, tra il 2007 ed il 2008, vennero riaperti i termini della procedura di selezione che aveva giudicato idonei quattro chirurghi che avevano presentato la domanda per il posto di primario. La riapertura, per gli inquirenti, sarebbe stata finalizzata a consentire a Morini di partecipare alla selezione.   La procedura selettiva venne, però, poi annullata e Morini fu nominato con l'affidamento di incarico esterno.
Secondo l'accusa vi sarebbero state anche pressioni politiche a favore dell'imputato da parte dell'ex deputato regionale, ora parlamentare nazionale di Ncd Alessandro Pagano, che venne processato con il rito abbreviato e fu assolto in appello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X