Venerdì, 16 Novembre 2018

Walt Disney voleva investire in Sicilia, poi la retromarcia

La multinazionale aveva prospettato investimenti a Palermo e Termini ma tutto però è sfumato
Sicilia, Cronaca

PALERMO. Per i grillini è «l’ennesima occasione sprecata dalla Regione». Il sindaco di Termini e quello di Palermo già sognavano parchi a tema e fiumi di turisti. Ma per Palazzo d’Orleans dietro quei contatti avviati dalla Walt Disney in Sicilia c’era poco di concreto. E così è nato l’ennesimo caso.
Secondo i grillini «della vicenda non si è saputo più nulla malgrado i rappresentati della Disney abbiano a lungo chiesto incontri con la Regione». In effetti un incontro fra gennaio e febbraio scorso ci fu: a Palazzo d’Orleans si trovarono intorno al tavolo il rappresentante della Walt Disney, Jay Visconti, alcuni dirigenti regionali, il sindaco di Termini Salvatore Burrafato e il coordinatore dell’internazionalizzazione del Comune di Palermo, Massimo Cataldo. A fare gli onori di casa è stata Patrizia Monterosso, segretario generale di Crocetta.


UN ARTICOLO NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X