Martedì, 13 Novembre 2018

Confindustria Palermo-sindacati, intesa su salario accessorio

PALERMO. Salari netti più alti in busta paga per tutti i lavoratori delle imprese aderenti a Confindustria nella provincia di Palermo. E' il risultato dell'accordo siglato dal presidente di Confindustria Palermo Alessandro Albanese e dai segretari provinciali di Cgil, Maurizio Calà, Cisl, Mimmo Milazzo, e Uil, Antonio Ferro. Immediati gli effetti dell'intesa: ogni lavoratore avrà un aumento netto del salario in busta paga grazie alla detassazione del premio di produttività e di tutte le forme di salario accessorio, come per esempio i compensi per il lavoro notturno o il lavoro domenicale. Già stanziati i fondi, che per tutto il territorio nazionale ammontano a 600 milioni di euro. La quota che verrà detassata è del 10% per un premio massimo di 3.000 euro e per una soglia massima di reddito di 40 mila euro annui lordi. "Nell'ottica globalizzata del mercato odierno sempre più competitivo - commenta Albanese - la detassazione è un validissimo e prezioso incentivo all'aumento della produzione. Consente maggiore flessibilità nell'organizzazione del lavoro e maggiore gestibilità dei picchi di produzione. E' giusto rilevare che lo strumento della detassazione è già ampiamente in uso in altri Paesi europei, perché unanimemente visto come un fattore di competitività e di crescita oltre che un interessante stimolo per i lavoratori". L'accordo riprende le linee guida di un'intesa analoga firmata a livello nazionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X