Lunedì, 19 Novembre 2018

Milanovic: «Adesso non toglietemi la A»

Il difensore serbo soddisfatto della sua stagione: «Sono cresciuto molto, il merito è di Iachini. Il tecnico mi ha aiutato anche sotto l’aspetto psicologico»
Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. Pazienza e dedizione al lavoro: requisiti che ogni allenatore chiede ai propri giocatori. Milan Milanovic ha saputo aspettare e ha avuto le sue occasioni. Diciassette presenze e un gol durante questo campionato. Una buona base di partenza per il difensore classe '91, destinato a essere uno dei volti del Palermo del futuro.

DOVENDO FARE UN BILANCIO, QUESTA CHE VA A CHIUDERSI CHE STAGIONE È STATA PER LEI?
«Un'annata molto positiva per me e per la squadra. Abbiamo fatto un'ottima stagione, siamo andati in A con cinque giornate d'anticipo. Sono felice di far parte di questo gruppo».

COME HA METABOLIZZATO LA SCONFITTA COL CARPI, VOSTRA «BESTIA NERA»?
«Il Carpi è una buona squadra, ma in entrambe le partite è successo di tutto. Anche qui un rigore subito e due infortuni importanti, un espulso. Non meritavamo di perdere, ma va bene così. Abbiamo sbagliato troppe palle gol».


UN SERVIZIO NELLE PAGINE SPORTIVE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X