Sabato, 17 Novembre 2018

Università, studenti occupano assessorato

Sicilia, Cronaca, Società

PALERMO.  Un gruppo di studenti dell'ateneo palermitano ha occupato i locali dell'assessorato regionale all'Istruzione a Palermo per protestare contro la mancata nomina del presidente dell'Ente regionale del diritto allo studio del capoluogo siciliano, attualmente retto da un commissario. In realtà, la giunta regionale, nell'ultima seduta, ha deliberato la nomina del nuovo presidente, si tratta di Alberto Firenze. La nomina sarà operativa non appena la commissione Affari istituzionali dell'Ars darà il parere, previsto dalla legge.    Gli universitari hanno chiesto un incontro con l'assessore regionale Nelli Scilabra, che stamani è fuori città per impegni istituzionali.

«Da 17 mesi attendiamo il decreto di nomina del presidente dell'Ersu e l'insediamento del Cda - dicono i rappresentanti degli studenti nel cda dell'Ersu di Palermo Dennis Lattuca (Run) e Simona Perricone (Intesa Universitaria) - Senza la nomina del presidente il Cda non può insediarsi».    Gli studenti vogliono sapere inoltre perchè «i contributi di funzionamento per l'Ersu del 2013, pari a 2,8 milioni di euro non sono stati ancora trasferiti, così come i fondi del Miur per il diritto allo studio, che sono stati trasferiti il 5 dicembre scorso alla Sicilia, ma non sono stati ripartiti». E chiedono lumi anche sul contributo di funzionamento per gli Ersu siciliani, dopo l'impugnativa del commissario dello Stato di parte della finanziaria regionale«.   
L'iniziativa è stata organizzata da un cartello di associazioni: Intesa universitaria, Rete universitaria nazionale, Uni%cento, Vivere Ateneo, Nuova realtà giovanile e Alternativa universitaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X