Giovedì, 20 Settembre 2018

Quando l’arte del ricamo sbarca su internet

PALERMO. La passione non basta. Ma è di certo un ottimo punto di partenza. Se poi si aggiunge entusiasmo, intraprendenza e voglia di fare, di emergere, nulla è impossibile. Così, guardando una vetrina di bomboniere a Ragusa, è nata l'idea vincente di Carmelo Alfonso e Stefania D'Amico. Nel 2009 ancora fidanzati, da due anni sposi. Complici nella vita e anche nel lavoro, hanno messo su una piccola azienda artigiana nel campo delle bomboniere e dei sacchetti porta confetti. Iniziando poi a realizzare anche ceste e tutto ciò che i clienti desiderano. La parola magica è ricamo. Un tuffo nel passato con uno sguardo al moderno. Tutto rigorosamente con prodotti Made in Italy.
Lui un ingegnere informatico, lei lavorava in passato come segretaria. La scommessa dei due trentenni è iniziata da Mascali e mira a coinvolgere aziende italiane e soprattutto siciliane. «Le materie prime le acquistiamo in Sicilia ed è tutto prodotto in Italia - spiega Carmelo -. Nella zona pedemontana dell'Etna c'è un grande potenziale. Abbiamo voluto scommettere sulla nostra terra». Carmelo e Stefania hanno alle spalle una tradizione di ricami. La mamma di lui era una ricamatrice specializzata in abiti da sposa. La famiglia di lei ha sempre creduto in quest’arte. «Mia moglie è brava - ammette il marito - ma non credeva di potere sbarcare sul web».
Così hanno realizzato un sito e dato un nome all'azienda: «Officina dei ricami». Hanno coinvolto un confettificio catanese per i prodotti da inserire nei sacchetti e acquistano il lino e altri tessuti in negozi della zona.
In base alle esigenze ricamano fazzoletti, creano ceste porta confetti o porta sacchetti e saccoccini particolarissimi e raffinati. I ricami vengono realizzati per lo più a macchina per contenere i costi. E sempre per un motivo economico hanno scelto di vendere soltanto via web. Meno spese non dovendo mettere su un negozio aperto al pubblico. Ma c'è anche un'altra motivazione, più commerciale. Ovvero la possibilità di raggiungere più facilmente i mercati oltre lo Stretto. Officina dei ricami lavora per lo più dalla Campania in su anche se una delle ultime commissioni è firmata Hong Kong. Un manager tedesco che lavora in Cina, ha voluto impreziosire con i ricami siciliani il battesimo del nipotino in Germania. Volere è potere? In certi casi sembra proprio così.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X