Sabato, 17 Novembre 2018

Infiltrazioni nella Sanità, la commissione antimafia convoca Lucia Borsellino

PALERMO. “La presenza di interessi mafiosi nella sanità pubblica e privata, secondo quanto anticipato dalla stampa, sarà al centro di una istruttoria urgente della Commissione Antimafia che convocherà nei prossimi giorni in audizione l'assessore Lucia Borsellino”. Lo ha dichiarato il presidente della Commissione Antimafia dell'Ars, Nello Musumeci.
“La spesa sanitaria - ha aggiunto - non può diventare una occasione di infiltrazione delle consorterie  mafiose nella pubblica amministrazione e in un settore strategico per i cittadini. Nell'occasione chiederemo all'assessore di trasmettere alla Commissione tutta la documentazione relativa alla recente nomina dei manager, ivi compresa la documentazione dei lavori della Commissione di selezione. L'indagine della Procura di Palermo, infatti, farà luce sulle responsabilità penali; ma il nostro compito è quello di comprendere tutte le procedure amministrative seguite nel settore sanità”.
Musumeci ha evidenziato che “assieme alle infiltrazioni mafiose la sanità siciliana va salvata anche dalle infiltrazioni politiche, altrettanto pericolose e devastanti. Vogliamo una legalità sostanziale, fatta di procedure corrette. A tal fine chiederemo all'assessore Borsellino di avere anche informazioni su tutte le cooperative di servizi che operano all'interno del mondo ospedaliero”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X