Domenica, 18 Novembre 2018

In Sicilia caldo addio, da domani soffia il maestrale

Oggi ultimo giorno di caldo estivo. Tra domani e giovedì temperature giù di almeno 8 gradi e qualche pioggia. La bella stagione si stabilizzerà a fine mese
Sicilia, Cronaca

PALERMO. L'estate anticipata, apprezzata e vissuta in pieno in questi giorni, si prepara a salutare la Sicilia. Ma è solo un arrivederci. Oggi, infatti, sarà l'ultima giornata di caldo, in cui l'Isola supererà le medie stagionali. Delle raffiche di vento maestrale inizieranno ad approdare da domani sul territorio siciliano, soprattutto nella parte tirrenica. E così i più temerari che già hanno affrontato il primo bagno a mare dovranno rimettere il costume dentro il cassetto. Bisognerà, invece, tenere a portata di mano l'ombrello.
Parola del meteorologo di 3BMeteo, Francesco Nucera: «Oggi toccheremo i 25 gradi sulla parte tirrenica e interna della Sicilia, come nella città di Enna. Caldo anche nella parte ionica, soprattutto a Catania, dove si sfioreranno almeno i 30 gradi. Ma da domani arriverà un'instabilità che riguarderà marginalmente la Sicilia, rispetto a tutta l'Italia del centro-sud. Comunque tra le giornate di mercoledì e giovedì si avrà un abbassamento delle temperature di almeno 8 gradi e sono previsti nella parte tirrenica acquazzoni e qualche temporale. Ma nonostante l'instabilità, in Sicilia si tornerà alle medie stagionali. Si avvertirà maggiormente il calo delle temperature poiché il forte caldo, non tipico di maggio, ha accompagnato le giornate siciliane in questi giorni. Quindi, soprattutto nella zona del catanese che è stata la più afosa, si sentirà molto l'abbassamento della temperatura». Pioggia prevista, quindi, a Palermo e a Messina. Il vento fresco non lascerà l'Isola per tutta la settimana. Per chi aveva già gioito per un'estate anticipata, bisognerà ricredersi e attendere. Il mare rimarrà off-limits almeno per questo week-end. Non sarà possibile prendere la tintarella e in acqua entrerà solo il più coraggioso: il mare sarà ancora molto freddo. Nel mese di maggio sarà un po' come andare sulle montagne russe. La prima parte della bella stagione sarà un alternarsi di tepore e rinfrescate. «La variabilità del clima durerà per tutto il fine settimana — spiega il meteorologo Nucera-. Già da stanotte si potrà percepire un cambio delle temperature. La possibilità di acquazzoni riguarderà principalmente la parte tirrenica, quindi le zone del palermitano, del messinese e anche nelle aree interne della Sicilia, ma non solo. Infatti, il vento fresco di maestrale tra giovedì e venerdì potrebbe spostarsi nella parte ionica, verso Catania, soprattutto sull'Etna e Ragusa, dipenderà molto dalle correnti. Da domenica potrebbe verificarsi un altro guasto delle temperature ma dovrebbe riguardare solo il nord-Italia. L'altalenarsi del clima comunque durerà per tutto il mese di maggio».
Gli amanti del caldo, quindi, sono stati sedotti e abbandonati. Ma non del tutto. Presto, infatti, ci sarà un ritorno di fiamma. Questa volta, però, l'estate potrebbe arrivare sul serio. «Verso la fine di maggio non è escluso — conclude Nucera — l'arrivo dei venti caldi dal nord-Africa che potrebbero finalmente inaugurare la stagione estiva in Sicilia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X