Mercoledì, 19 Settembre 2018

Gela, adulti e bambini alla scoperta di arte e monumenti

Sicilia, Archivio

GELA. «La vita è colore» e «La primavera dell’arte» fanno esplodere in città la voglia e l’interesse per il patrimonio artistico gelese. Il primo progetto, appena concluso, ha avuto come protagonisti i bambini delle quarte classi dell’istituto «Antonietta Aldisio». Gli alunni hanno riscoperto attraverso la realizzazione di quadri che verranno esposti nello stesso istituto, i colori della vita. A presenziare e ad accompagnare gli studenti della scuola primaria, in questa lunga esperienza sono state l’esperta esterna Vera Aliotta e la tutor interna Pina Miceli. A conclusione del percorso il dirigente Adriana Quattrocchi ha organizzato una cerimonia per la consegna dei quadri realizzati dagli alunni che frequentano la scuola da lei diretta. «Il progetto ha visto impegnati gli studenti delle quarte classi con l’obiettivo di far conoscere ai bambini le tecniche di base dell’arte della pittura, come espressione dell’animo umano - ha detto il dirigente scolastico - i risultati sono stati apprezzati dalle famiglie che hanno manifestato il desiderio di vedere continuare questo progetto anche per l’anno successivo». L’istituto del quartiere Capuccini non è nuovo a questo tipo di iniziative.
Un’ altra scuola gelese si è distinta a Cosenza e a Filadelfia mostrando il talento musicale dei bambini che compongono l’orchestra della scuola «San Francesco». I due corsi ad indirizzo musicale dell’istituto comprensivo San Francesco quest'anno hanno infatti conquistato il gradino più alto del podio in occasione di due prestigiose manifestazioni e i vincitori parteciperanno al concorso musicale Enrico Zangarelli a Castello, al concorso Jacopone nella aTodi e i a Foggia al concorso nazionale Umberto Giordani In vista della bella stagione, riesplode in città la voglia di far o ammirare l’ arte. Il museo della città aderisce infatti, alla «Notte europea dei musei» e il parco archeologico e l’acropoli che consentiranno di vivere un’esperienza affascinante resteranno aperti in modo gratuito fino a tarda notte. La struttura esterna sarà totalmente illuminata per l’occasione, tra un gioco soffuso di luci ed effettistica; mentre all’interno sarà possibile visitare mostre d’arte e il patrimonio archeologico presente. Tra le magie delle fiaccole, figuranti e performers, a fianco della colonna ci sarà un concerto di musica classica curato dal Coro «Perfecta Laetizia». Direttore artistico il pittore Giovanni Iudice con la partecipazione di Gianni Filippini. La manifestazione vedrà la collaborazione di 14 associazioni unite per promuovere il territorio ed il patrimonio archeologico-culturale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X