Domenica, 18 Novembre 2018

Partecipate della Regione, maxi spesa ma sono tutte in perdita

La mappa del sottogoverno tracciata dall’ufficio trasparenza: il più pagato il commissario della «Stretto spa»
Sicilia, Politica

PALERMO. La platea è vasta: comprende presidenti e membri dei consigli di amministrazione oltre che commissari liquidatori. È un esercito di 55 uomini d’oro chiamati a guidare le 33 società partecipate dalla Regione al costo quest’anno di un milione e 690 mila euro più spiccioli. Ecco la mappa del sottogoverno regionale, messa a punto dagli uffici della Regione nell’ambito del rapporto sulla trasparenza stilato alla luce delle nuove norme nazionali.
Tutti i compensi pubblicati dalla Regione per gli incarichi di natura governativa sono al lordo. Nella galassia delle partecipate - che la Corte dei Conti ha recentemente definito «mangiasoldi, poco traspernte e fallimentare» - il Paperone è Vincenzo Fortunato, commissario liquidatore di una società che doveva occuparsi del Ponte, la Stretto di Messina spa: il suo compenso ufficiale per il 2014 è di 200 mila euro tondi.

UN SERVIZIO NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X