Lunedì, 19 Novembre 2018

Palermo, gli ex Pip bloccano la città

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Prosegue anche oggi la protesta degli ex Pip (Piano inserimento professionale) al porto di Palermo. Sette precari licenziati hanno trascorso la notte su una delle gru che si trovano nell'area portuale. Nella zona ci sono i vigili del fuoco, gli uomini della Capitaneria di porto, dell'autorità portuale e la polizia. La Regione ha pubblicato i 300 nomi degli ex Pip che sono stati esclusi definitivamente dal bacino dopo le verifiche richieste dal presidente della Regione Rosario Crocetta.


TRAFFICO PARALIZZATO. Cassonetti rovesciati e traffico paralizzato lungo la via Crispi a Palermo per la protesta degli ex Pip. L'intera carreggiata che dal Foro Italico porta al carcere dell'Ucciardone è stata paralizzata. Le auto bloccate per ore. Notevoli i disagi per gli automobilisti. I manifestanti chiedono la stabilizzazione e il pagamento degli stipendi arretrati. Se non li otterranno, minacciano di mettere a ferro e fuoco la città. Sul posto diverse pattuglie della polizia municipale e volanti della polizia di Stato.

PROTESTA IN PIAZZA INDIPENDENZA. Sono scesi dalla gru del porto di Palermo i sette ex Pip che ieri erano saliti a vari metri d'altezza per protestare contro il loro licenziamento. I lavoratori saranno identificati e denunciati dalla polizia. Intanto, circa duecento persone stanno manifestando davanti a palazzo d'Orleans, sede della presidenza della Regione, dove sono giunti dopo aver attraversato le vie del centro, mandando il traffico in tilt.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X