Venerdì, 21 Settembre 2018

Orlando nel Pd e sono già scintille con Crocetta

Sicilia, Politica

PALERMO. La miccia Orlando fa esplodere il Pd. Le correnti uscite armate l’una contro l’altra dalla vicenda del rimpasto alla Regione modificano ancora i loro equilibri spaccandosi sull’ingresso del sindaco di Palermo nel partito. E così, se la nuova giunta ha riavvicinato Giuseppe Lupo a Crocetta, il nuovo caso segna una nuova linea di differenziazione. Mentre il governatore si trova con Fabrizio Ferrandelli a tentare di sbarrare la strada al sindaco.
In questo clima al segretario regionale Fausto Raciti, già in rotta con Crocetta, non è rimasto che rinviare la direzione regionale fissata per lunedì. Se ne riparlerà il 19 per evitare di mandare in scena un’altra spaccatura.
Il caso nasce dal tentativo di Orlando di entrare nel Pd: «Il tempo dei partitini è finito, servono quando c'è da demolire mentre questo è il momento di costruire. E per farlo occorre una grande formazione politica».


UN SERVIZIO NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X