Martedì, 18 Settembre 2018

Cremonini, il ritorno: «Quel che faccio mi somiglia sempre»

Esce oggi «Logico», nuova fatica discografica dell’artista bolognese: pop, elettronica, jazz, funk, rock, ma tutte sonorità autentiche

MILANO. «Ho sempre scritto a occhi chiusi, senza alcuna dipendenza dai fans o da quello che mi si richiede. Scrivo quello che sento e definisco le mie canzoni universali. E a novembre ritorno con il mio tour in quella terra meravigliosa chiamata Sicilia». Alla vigilia del suo sesto album, in uscita oggi per Universal Music e prodotto da Walter Mameli, Cesare Cremonini esplicita così il modo di concepire l'anima musicale di Logico. Sono passati anni dai tempi dei Lùnapop e dalla 50 Special, da Bagùs (2003) e da Maggese (2005), ma Cesare si dichiara sempre «un ragazzo bisognoso di imparare. Un esploratore in continua ricerca». Il breve incipit strumentale, di appena pochi secondi (Intro blu) «non è un vezzo stilistico, ma toglie un sipario, come il preludio di uno spettacolo», procede in crescendo ad aprire alle dieci tracce del disco, tutte diverse e ciascuna con una propria identità, sequenze di racconti da comprendere dall'inizio alla fine. «Ho sempre cercato di assomigliare a quello che facevo. Logico è un'opera completa, da ascoltare dall'inizio alla fine».
È l'album della logica e del pensiero più intimo, della ragione e dell'equilibrio tra le parti. Pop, elettronica, accenni jazz, funk, rock, permettono sonorità autentiche, attuali e vintage tra le più disparate, vestendo i testi riflessivi e di sfogo secondo «una logica ben definita».
Nascono così Logico#1 (primo singolo estratto e tra i brani più trasmessi dalle radio) o Cos'hai nella testa? e Vent'anni per sempre, o le due tracce «letterarie», Cuore di cane e Se c'era una volta l'amore (ho dovuto ammazzarlo), o quella al padre, Quando sarò milionario. Passando alla berlina il concetto di «canzone d'amore», è Grey Goose la canzone sperimentale dell'album, dai sound nuovi e di ricerca. L'entusiamo non gli manca nemmeno quando ci parla del LOGICOtour 2014 (dal 28 ottobre), su cui «non ho ancora le idee chiare», ma che promette sorprese. «Arriva dopo quattordici anni dal precedente. So che mi impegnerò al massimo per renderlo esplosivo».
Il 16 novembre sarà al Palasport di Acireale. «Sono felice di tornare in quest'isola stupenda e meravigliosa. Non vedo l'ora di cominciare».(*rvec*)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X