Martedì, 13 Novembre 2018

Autostrade siciliane, i lavori anche di notte

Al via la posa di tratti di asfalto sulla Palermo-Mazara. Da metà maggio interventi anche sulla direzione per Catania
Sicilia, Cronaca

PALERMO. Per tre giorni, a partire da oggi, entrare a Palermo venendo dall’aeroporto Falcone Borsellino non sarà una passeggiata. L’Anas ieri ha consegnato i lavori per la posa di alcuni tratti di asfalto dal chilometro 20 fino all’ingresso del capoluogo.
«Saranno necessari questi interventi per garantire la sicurezza – dicono dall’Anas –. Questi primi interventi verranno realizzati di giorno cercando di evitare le ore di punta. Poi cercheremo di concerto con la ditta di realizzare l’asfalto nei punti nevralgici di notte».
Una buona notizia per i pendolari, i turisti e quanti, dopo mesi e di brutto tempo speravano in queste settimane di maggio per iniziare ad andare a mare o organizzare gite fuori porta. «I lavori, quelli più importanti di rifacimento dell’asfalto inizieranno a metà maggio – aggiungono da via De Gasperi – Quelli saranno molto complessi e dureranno alcuni mesi. Cercheremo di realizzare le opere di notte e creare poco disagio ai nostri utenti». Di notte verranno realizzati diversi lavori per la sistemazione della segnaletica verticale. Si è deciso di realizzarli di notte per evitare incolonnamenti a causa dei restringimenti provocati dai cantieri. Sarà così nei lavori imminenti e in quelli, più robusti, che interesseranno anche la Palermo-Catania nei prossimi mesi.
«Quando è possibile cerchiamo di evitare i cantieri di giorno – aggiungono dall’Ente delle Strade –. Stiamo predisponendo un crono programma per evitare disagi soprattutto nei weekend e quando il traffico inizierà ad aumentare per l’inizio della stagione balneare. Chiediamo agli automobilisti un po’ di pazienza. Stiamo lavorando per rendere ancora più sicure le autostrade».
Dopo le piogge riprende la stagione dei lavori in autostrada. E comincia con il mega appalto da 10 milioni di euro per rifare l’asfalto in ampi tratti delle autostrade. Un primo assaggio si avrà in questi tre giorni fino a giovedì, poi saranno previsti alcuni restringimento delle carreggiate, con chiusura alternata delle corsie di marcia e di sorpasso. Una serie di cantieri che avrà pesanti effetti sulla circolazione. Come si sa basta un semplice restringimento per un incidente o un piccolo cantiere per bloccare il traffico in uscita. Già in passato gli automobilisti e i pendolari e quanti devono raggiungere l’aeroporto dovranno calcolare anche il tempo di attraversamento dell’area da cantiere. Nelle ore di punta anche un’ora ci vorrà prima di trovare la strada sgombera dai birilli che delimitano l’area di lavoro. All’approssimarsi delle aree di cantiere, i veicoli dovranno rispettare il limite di 60 chilometri orari e il divieto di sorpasso. Si comincia a fare sul serio. Oltre alla Palermo-Mazara del Vallo verrà riasfaltata l’intera autostrada Palermo-Catania. Inizio dei lavori da metà maggio come si diceva, fine ad ottobre. Sei mesi di passione per un appalto da 10 milioni di euro.
Tornando a oggi l’Ente delle Strade comunica che saranno effettuate chiusure delle carreggiate sull’autostrada A29, in entrambe le direzioni. Una volta finita sulla Palermo Mazara del Vallo toccherà anche alla Palermo Catania. L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione «VAI Anas Plus», disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 «Pronto Anas» per informazioni sull’intera rete Anas.
È possibile che in questi mesi sarà eseguita una manutenzione anche nelle reti esterne all’autostrada. Ultimamente sempre numerose segnalazioni arrivano alla sala operativa della polizia stradale per la presenza di cani sulla sede stradale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X