Sabato, 22 Settembre 2018

Benitez re di coppe, successo del Napoli

ROMA. Benitez si conferma re di coppe, ma il trofeo conquistato dal Napoli, che ha battuto la Fiorentina 3-1, (doppietta del napoletano Insigne e Mertens nel finale, con Vargas che ha accorciato le distanze nel primo tempo) in una finale condizionata dagli incidenti del prepartita con un tifoso napoletano gravemente ferito e cominciata dopo 45 minuti dopo che gli ultrà partenopei avevano insistito perché non si giocasse, ha un sapore diverso, sicuramente amaro. Eppure in campo (dopo gli odiosi fischi all'inno di Mameli) lo spettacolo non è mancato. Fiorentina e Napoli hanno dato vita ad una gara avvincente, spettacolare, in bilico fino a quasi l'ultimo minuto, quando Mertens, ha segnato il gol del 3-1 che ha chiuso definitivamente i giochi.    
Benitez schiera dal primo minuto Higuain reduce da un infortunio alla tibia, Montella deve fare i conti con l'assenza di attaccanti di ruolo, leit motiv di questa stagione, di Cuadrado squalificato e si riserva la carta Pepito Rossi per la ripresa. Il Napoli parte subito forte: al 6' va in vantaggio con Insigne che servito da Hamsik di destro batte Neto. La Fiorentina appare frastornata e il Napoli ne approfitta e al 16' trova il raddoppio sempre con Insigne che sfrutta nel migliore dei modi un cross dalla destra di Higuain e stavolta di sinistro batte ancora Neto. Potrebbe essere il colpo del ko, invece la Fiorentina non si abbatte e al 28' trova il gol con Vargas che approfitta di uno svarione della difesa partenopea. I ritmi salgono, la viola prende campo e mette alle corde il Napoli. Allo scadere del primo tempo Aquilani va pure a segno ma Orsato annulla per fuorigioco. La ripresa è tutta di marca viola: la formazione di Montella cerca il gol del 2-2 che varrebbe i supplementari e si rende pericolosa in più occasioni senza però mai trovare la rete. Benitez sostituisce Hamsik con Mertens, Montella si gioca la carta Pepito Rossi che torna in campo dopo 5 mesi. Ma non basta. Il Napoli perde Inler, espulso per doppia ammonizione alla mezzora, i viola in superiorità numerica non riescono ad affondare e Ilicic si mangia un gol praticamente fatto. In pieno recupero il Napoli trova il gol che vale la coppa Italia: porta la firma di Mertens che con un sinistro a incrociare batte Neto. Il Napoli vince la sua quinta coppa Italia. E Benitez si conferma ancora re di coppe.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X