Venerdì, 16 Novembre 2018

Crocetta: senza aiuti da Roma tagli alla sanità

Oggi in commissione all’Ars si apre la discussione sulla finanziaria bis, da cui dipendono gli stipendi di 30 mila persone

PALERMO. Se da Roma non dovesse arrivare il via libera al «piano B», l’unica strada sono i tagli. A cominciare dalla sanità. Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, torna sulla prima ipotesi, formulata dopo l’annunciata stretta sui conti che obbliga la Regione ad accantonare altri 98 milioni di euro per il patto di stabilità. Fondi che Palazzo d’Orleans deve, in qualche modo, trovare. Oggi in commissione Bilancio si aprirà la discussione sulla Finanziaria bis, entro domani gli emendamenti. Quelli più attesi sono proprio quelli del governo, necessari - di fatto - a ridisegnare la manovra per farsi bastare una coperta diventata fin troppo corta.
UN SERVIZIO NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X