Mercoledì, 19 Settembre 2018

Caltanissetta, nasce nuovo centro d'accoglienza: ospiterà 50 immigrati

CALTANISSETTA. Apre un nuovo centro d'accoglienza temporanea per gli immigrati. Gli incessanti sbarchi degli ultimi giorni a Pozzallo e il trasferimento di migranti in vari comuni dell'Isola, hanno spinto le prefetture a carcere soluzioni alternative ad una situazione destinata ad aggravarsi. In città il nuovo centro d'accoglienza è stato localizzato in un grosso edificio in fondo a via Niscemi dove da qualche giorno trovano ospitalità cinquanta extracomunitari. Che si aggiungono agli ottanta già ospiti da ottobre del centro Madre Speranza (ex Boccone del Povero) e a quelli, una decina in tutto, dell'Istituto Testasecca senza contare gli altri settanta all'Ipab di San Cataldo. La disponibilità dell'edificio si è resa possibile grazie ad una convenzione fra Prefettura e Ministero delle Poste Telecomunicazioni; per ogni immigrato il Ministero dell'Interno ha fissato una retta giornaliera di 30 euro. Lo stabile in questione è quello che in origine era stato pesato per ospitare il nuovo centro delle telecomunicazioni costato oltre dieci miliardi delle vecchie lire. Una struttura immensa mai pienamente sfruttata per le finalità iniziali. Ha due ingressi. Quello in alto destinato agli extracomunitari, quello in basso (via Vassallo) opportunamente recintato ospita da qualche anno gli uffici dell'ispettorato ripartimentale delle foreste.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X