Domenica, 18 Novembre 2018

Wojtyła, ad Agrigento l'anatema contro la mafia

Rimarranno impresse nella memoria le parole di fuoco che
Giovanni Paolo II pronunciò contro la mafia nella Valle dei Templi ad Agrigento
nel 1993.
«Non avete diritto di uccidere innocenti - gridò ai
mafiosi -. Un giorno arriverà anche per voi il giudizio di Dio. Convertitevi!».
Anche negli ultimi anni il rapporto speciale di Giovanni Paolo
II con l'Italia non si è mai indebolito. Basti ricordare
l'emozione messa nell'appello del 29 aprile del 2004 per gli
ostaggi italiani in Iraq: «Liberateli, in nome di Diò». E
ancora i cordiali rapporti con i vertici istituzionali della
Repubblica.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X