Giovedì, 20 Settembre 2018

Caltanissetta, rivoluzione per entrare all’ospedale Sant’Elia

In meno di un mese dovrà cambiare tutto per le autoambulanze, per il personale e soprattutto per i visitatori del nosocomio

CALTANISSETTA. In meno di un mese cambierà tutto per ambulanze, personale e visitatori dell’ospedale Sant’Elia. Le novità saranno contenute in una delibera, in via d’adozione, al quale il commissario straordinario dell’Asp Giorgio Santonocito ha dato corsia preferenziale e che sarà esecutiva già dalla prossima settimana. La rivoluzione è stata annunciata ieri dall’attuale manager che ha definito tutti i dettagli in mattinata con la ditta che eseguirà i lavori. Se da un lato si tratterà di un ritorno al passato, con la riapertura dell’ingresso principale di viale Luigi Monaco, dall’altro sono state messe a punto delle novità relative ai posteggi.
Il tutto è stato studiato, come ha sottolineato Santonocito, con l’intento di dare ordine al traffico veicolare all’interno del presidio ospedaliero e migliorare i flussi di automobili e ambulanze del 118. «Innanzitutto – ha sottolineato Giorgio Santonocito - si è pensato di dividere i percorsi delle autoambulanze di coloro che arrivano con il proprio mezzo. Entrambi accederanno da via Luigi Monaco, le ambulanze da sinistra e gli utenti da destra, con dei percorsi che portano dritto al pronto soccorso dove ci si dovrà fermare solo per il tempo necessario ad accompagnare il paziente. Dopodiché, mentre le autoambulanze usciranno dalla parte di sopra, per intenderci il vecchio accesso al pronto soccorso, dove sarà presente una barra automatica funzionante solo per i mezzi in uscita, gli utenti arrivati con i propri mezzi dovranno uscire invece dall’attuale ingresso principale dell’ospedale. In questo modo miglioreremo da un lato la viabilità, poiché è capitato spesso che i mezzi di soccorso sono rimasti fermi a causa della sosta selvaggia di autovetture, e dall’altro le condizioni ambientali visto che diminuirà il traffico veicolare». Altra novità è quella dei tre posteggi esterni che diventeranno a pagamento. Nei prossimi giorni infatti la ditta che ha preso in carico i lavori si occuperà di tracciare la segnaletica orizzontale e saranno installati i parchimetri. In tutto i posti auto saranno 393. «È chiaro – ha sottolineato il commissario straordinario Santonocito – che ci sarà un costo per gli utenti che d’altronde pagavano già a dei posteggiatori abusivi. Con il nuovo sistema invece i veicoli saranno custoditi dal personale addetto ai parcheggi. Stiamo cercando un prezzo equo comunque per non gravare eccessivamente sull’utente». Questa la piccola rivoluzione che in questi giorni interesserà l’ospedale Sant’Elia dove entro pochi mesi sarà attiva anche la nuova ala con il blocco operatorio e altri nuovi reparti, mentre alcuni sono già stati aperti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X