Sabato, 22 Settembre 2018

Festa della Liberazione, cerimonia a Palermo Crocetta: la Sicilia non è ancora libera dalla mafia

Sicilia, Cronaca

PALERMO. «La Liberazione in Sicilia non è mai avvenuta perchè il popolo ha subito una dittatura molto violenta peggiore del fascismo, quella della mafia». Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta che nel primo pomeriggio ha celebrato il 25 aprile deponendo un mazzo di garofani rossi davanti all'albero Falcone. «La mafia ha inciso nella vita sociale della gente - ha aggiunto - essendo la continuazione di una modalità fascista e
dittatoriale. Noi dobbiamo avere una nuova tappa della Resistenza che non può essere solo il ricordo dei nostri partigiani o delle sole vittime della lotta alla mafia. Il movimento antimafia in Sicilia nel dopoguerra si è saldato con le rivendicazioni contadine e le liberazioni dei feudi». «Sono stanco del revisionismo antimafia - ha osservato - che si vorrebbe fare liquidando la lotta alla mafia come una questione del passato, fino a quando avremo gli sprechi di miliardi e ancora politici corrotti e mafiosi che controllano la pubblica finanza e trovano adesioni nelle strutture di potere non potremo dire che il popolo siciliano sia libero. Giovanni Falcone è stato un uomo che combattuto la dittatura delle lotta alla mafia». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X