Lunedì, 12 Novembre 2018

Bambino di Gela muore soffocato da una caramella

Francesco Razza aveva perso più volte conoscenza e il papà aveva provato a salvarlo, seguendo le istruzioni fornite al telefono dal personale del servizio 118

GELA. Non ce l’ha fatta il piccolo Francesco Razza di tre anni rimasto soffocato da una caramella gommosa. Mercoledì pomeriggio il suo cuore ha cessato di battere. Viveva con i genitori di Gela e la sorella di nove anni a Nibbiola, un piccolo comune in provincia di Novara.
Da domenica era ricoverato in un lettino del reparto di Rianimazione dell’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. I medici hanno fatto tutto il possibile per sottrarre il piccolo Francesco al suo tragico destino. Lo sfortunato bimbo gelese era entrato in coma sabato scorso dopo avere perso più volte conoscenza a causa di una caramella gommosa, che gli avrebbe ostruito le vie respiratorie. Si trovava, in compagnia dei suoi genitori, a casa della zia a Nibbiola, una piccola frazione del Novarese.
UN SERVIZIO NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X