Domenica, 18 Novembre 2018

Caltanissetta, dal Comune arrivano i soldi ma i bus rimangono fermi

CALTANISSETTA. L'anticipazione comunale di 100mila euro assicurata dal sindaco pronto a firmare l'impegno di spesa, non basterà a far ripartire i mezzi della Scat. Il servizio di trasporto pubblico locale resterà ancora bloccato e sia oggi che domani è previsto un presidio al capolinea di Piazza Roma. Da sabato i mezzi torneranno in piazza Garibaldi. Ieri i vertici dell'azienda e i sindacati sono stati ricevuti dal sindaco che ha confermato - a compimento delle formalità burocratiche - lo sblocco dell'anticipazione comunale in favore dell'azienda. I soldi però basteranno a malapena a far fronte alle scopertura bancarie e al pagamento delle polizze assicurative, ma non all'acquisto di carburante per rifornire i mezzi. Non sarà possibile, quindi, nemmeno pagare uno degli undici stipendi arretrati ai dipendenti che attendono anche il saldo del mese di giugno 2013. "Le nostre speranze - ha detto Carlo Messina, segretario della Uil Trasporti - sono ormai riposte nell'intervento di prefetto e sindaco alla regione per lo sblocco dei contributi del primo e secondo trimestre. Per noi comunque si prospetta una Pasqua amara. Dall'anticipazione comunale togliendo le spese per fronteggiare scoperture bancarie e i premi assicurativi restano solo le briciole. Una situazione drammatica". Con il blocco dei mezzi restano sospesi anche i collegamenti con il cimitero Angeli (non si faranno domani e neppure sabato) e quelli con il mercatino Pian del Lago.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X