Mercoledì, 21 Novembre 2018

Niscemi, tenta rapina in casa di anziano: arrestato

NISCEMI. Niscemese tenta rapina nell'abitazione di un anziano ma, riconosciuto, viene denunciato e arrestato dalla Polizia. L'uomo, Rocco Francesco Nisi, 46 anni, si era introdotto con una scusa nell'abitazione del pensionato ma, dopo un iniziale approccio amichevole, ha cambiato atteggiamento diventando improvvisamente alterato e minaccioso, rivelando il vero motivo della “visita”. Nel tentativo di farsi consegnare soldi e oggetti di valore dall'anziano malcapitato ha cominciato a minacciarlo ma, di fronte il netto rifiuto del vecchietto, è passato alle maniere forti scagliandosi contro di lui con violenza. Inizialmente lo ha strattonato scaraventandolo su un letto e infine, nel tentativo di agire indisturbato, lo ha chiuso dentro a uno sgabuzzino. Messo a soqquadro l’intero appartamento nella vana speranza di trovare denaro e preziosi, l'uomo si è poi allontanato senza portare via nulla.
L'anziano pensionato dopo essere riuscito a venir fuori dallo sgabuzzino, ha avvertito la Polizia. All'arrivo della volante, gli agenti hanno constatato le ferite al volto sanguinante dell'anziano, giudicate guaribili in tre giorni dai sanitari dell'ospedale niscemese. Il pensionato, che conosceva il proprio aggressore, ha subito raccontato ai poliziotti la dinamica della rapina mettendoli sulle tracce di Nisi.
L'aggressore infatti era noto alle forze dell'ordine per via di alcuni precedenti di polizia per reati inerenti gli stupefacenti ed il patrimonio e dopo una serrata caccia all'uomo che ha interessato diverse pattuglie di poliziotti è stato rintracciato nei pressi della periferia della città.
Dovrà rispondere del reato di tentata rapina, lesioni e violenza. Tratto in arresto, in attesa del giudizio di convalida, l'uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Gela a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Gela, dottoressa Calanducci, che coordina le indagini. Nisi è difeso dal legale di fiducia, avvocato Tiziana Di Pietro del Foro di Caltagirone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X