Domenica, 18 Novembre 2018

La pietra lavica adesso è «trendy»La Sicilia alla conquista di New York

C’è anche il cuore dell’artigiano siciliano a pulsare nella moltitudine di novità provenienti da tutto il mondo presentate al Salone del Mobile di Milano e al Fuori Salone
Sicilia, Tempo libero

PALERMO. L’alto standard delle materie prime siciliane come la ceramica di Caltagirone rivisitata in chiave moderna, la pietra lavica che diventa rivestimento trend e indistruttibile. I divani soffici e moderni realizzati con tessuti e strutture di altissima qualità. C’è anche il cuore dell’artigiano siciliano a pulsare nella moltitudine di novità provenienti da tutto il mondo presentate, oggi per l’ultimo giorno della cinquantatreesima edizione del Salone del Mobile di Milano e al Fuori Salone.
Tutte novità che sono piaciute ad acquirenti ed esperti del settore di tutto il mondo. Particolarmente interessati gli acquirenti americani e in alcuni casi anche quelli giapponesi. È stata la design gelese trapiantata da anni a Milano Francesca Jennifer Puzzo a fare dell’allestimento dell’ecosalone di bellezza Spy Hair, di Renato Picassi un luogo di esaltazione dell’arte siciliana a 360 gradi. Protagonista è sicuramente la pietra lavica estratta dalle pendici dell’Etna e lavorata dall’azienda di Comiso Nero Sicilia.
Coperture murarie, lastre che rappresentano una valida alternativa al tradizionale marmo che possono fungere da piano di appoggio in cucina o diventare la base di un tavolo. Il materiale, simbolo della potenza della natura, è stato però rivisitato anche in chiave ecologica. Le particolari decorazioni, sempre magnetiche ed imprevedibili sono state realizzare con della polvere ricavata da schermi di vecchi pc a tubo catodico e vetro siciliano. Un modo innovativo per dare una nuova vita a materiale che in molti casi finiscono per inquinare l’ambiente. L’azienda Nero Sicilia ha inoltre presentato nel salone Spy un sistema espositivo modulare, componibile in verticale e orizzontale, costituito da una struttura in tondini di ferro riciclato, proprio per attirar l’attenzione di chi guarda sulla pietra lavica che ricorda per alcuni aspetti anche contenitrice, di un corpo magmatico.
Un materiale molto resistente anche agli sbalzi di temperatura che è ideale anche per i complementi di arredo da esterno. «Abbiamo avuto molto riscontro in questi giorni - afferma Francesca Jennifer Puzzo - siamo soddisfatti. Abbiamo preso diversi contatti con alcune aziende di New York».
Sorprendenti anche le ceramiche e le pietre laviche lavorate dell’azienda di Caltagirone Made a Mano. Rivestimenti murari, che si spogliano della loro tradizionale veste e prendono sempre più forme tridimensionali. «I nostri prodotti sono arrivati in tutto il mondo - spiega il titolare Rosario Parrinello - New York, Emirati Arabi e città europee come Londra e Parigi. Non ci fermiamo mai e cerchiamo di dare ai nostri lavori un respiro sempre più internazionale». Accanto ai tradizionali motivi della ceramica siciliane ecco far capolino figure geometriche molto particolari». Tutte le collezioni sono visitabili sul sito dell’azienda www.madeamano.it.
Molto ricercati anche i divani di Exedra, ditta produttrice di Gravina di Catania che ha esposto al Salone del Mobile dei comodissimi sofà con parti in capitonné molto pregiato. Rigorosamente in stile classico con linee morbidissime. Son mancano però le decorazioni. Sono ricche ma allo stesso tempo non eccessive e quindi anche molto eleganti. Altro colore trend della stagione è il celeste che riprende le sfumature del mare e del cielo con leggere tendenze al metallizzato. Molto chic l’abbinamento di questi colori con le varie tonalità di beige che si sposano benissimo con gli stili classici e minimal chic. «Scegliamo per le nostre opere sono materiali di alta qualità oltre che ricercare sempre nuove linee che non tradiscano la nostra tradizione - affermano i titolare Salvatore e Mariagrazia Messina - abbiamo avuto diversi contatti con imprenditore asiatici ed americani. Questo non può farci che piacere sono occasioni che servono a far conoscere le eccellenze sicule».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X