Sabato, 17 Novembre 2018

Telefonata Crocetta-Raciti Pd verso riapertura dialogo

Sicilia, Politica

PALERMO. Una telefonata fra Rosario Crocetta e Fausto Raciti, mercoledì notte al rientro dalla direzione nazionale del Pd, potrebbe riavvicinare il presidente al segretario del partito. E dà forza alle indiscrezioni secondo cui si va verso una correzione della giunta varata lunedì notte. Se l’area cuperliana riaprisse il dialogo, potrebbe indicare un assessore.
In questa fase nel Pd dove 9 parlamentari regionali (cuperliani) su 18 non danno copertura politica al Crocetta-bis, nato con l'accordo tra renziani e area Dem. Insomma, l'Assemblea
regionale appare come un Vietnam; da oltre un mese l'attività parlamentare è paralizzata e le prospettive sono pessime. Tant'è che il governatore medita un 'rimpasto del rimpasto', non avendo ancora firmato i decreti di nomina dei nuovi assessori. Crocetta, che dovrebbe riferire in Parlamento mercoledì prossimo, sta tentando di riaprire il dialogo con i cuperliani.
Le tensioni sulla giunta hanno finito per condizionare la lista per le europee, con lo show in diretta streaming durante la direzione nazionale del partito e il duro scontro tra Crocetta e Raciti. Anche la mediazione della segreteria nazionale del partito, la notte prima della direzione, alla fine non è servita a stemperare gli animi. Anzi.
Il sindaco di Lampedusa, Giusy Nicolini ha deciso di ritirare la sua candidatura. Davide Faraone, che s'era recato a Lampedusa per convincerla ad accettare la proposta, le aveva garantito il ruolo di capolista, invece, Nicolini s'è vista retrocessa al terzo posto (dopo Caterina Chinnici e Renato Soru) proprio per via dell'operazione di mediazione tra correnti. "Ho accettato di candidarmi come capolista, ma nella direzione nazionale sono prevalse altre logiche che privano di significato la mia candidatura", afferma Nicolini, che aveva anche il sostegno di Crocetta, molto critico nei confronti della capolista Caterina Chinnici, alla quale ha rinfacciato di aver fatto l'assessore nel governo di Raffaele Lombardo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X