Giovedì, 20 Settembre 2018

Ciapi, indagini concluse: ecco i politici coinvolti

Nella seconda tranche dell’inchiesta figurano due ex assessori regionali, Scoma e Formica, e altri esponenti di vari partiti. Sono 24 le persone che hanno ricevuto l’avviso di chiusura degli accertamenti. Fra loro l’ex amministratore delegato del Palermo calcio, Sagramola
Sicilia, Cronaca

PALERMO. La Procura di Palermo chiude la seconda parte dell’indagine sul Ciapi, l’ente di formazione della Regione, che secondo l’accusa è stato trasformato dal manager Faustino Giacchetto in un serbatoio di denaro pubblico, dal quale avrebbe attinto senza problemi. Ventiquattro le persone (19 fisiche e 5 giuridiche) inserite nella lista degli avvisi di conclusione delle indagini, aperta ancora una volta da Giacchetto, in questa tranche dell’inchiesta (”Ciapi 2”) del pool coordinato dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci.
Tra gli indagati, come si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, Francesco Scoma, senatore di Forza Italia, Santi Formica, deputato regionale dello stesso partito, Salvino Caputo, ex parlamentare del Pdl all’Ars, e Nino Dina, Udc, presidente della commissione Bilancio di Palazzo dei Normanni. Ci sono poi gli ex consiglieri comunali di Palermo Salvatore Alotta (che fu vicepresidente a Sala delle Lapidi, Margherita e poi Pd) Gerlando Inzerillo, di Grande Sud, e il sindaco di Santa Flavia Salvatore Sanfilippo, di centrodestra.

UN APPROFONDIMENTO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X