Domenica, 23 Settembre 2018

Europee, vertice Pd per i candidati del collegio Sardegna-Sicilia

CAGLIARI. Questo pomeriggio alle 16 a Cagliari il Partito democratico riunisce la direzione regionale per discutere delle candidature alle Europee e per affrontare la questione della riforma del Titolo V della Costituzione prevista dal Governo Renzi. L'appuntamento precede il vertice a tre di mercoledì 9 a Roma, fissato per le 12:30, quando il segretario regionale Pd Silvio Lai incontrerà uno dei responsabili della segreteria nazionale, probabilmente quello gli Enti locali, Stefano Bonaccini, e della segreteria siciliana (le due isole costituiscono infatti Collegio unico) per affrontare il nodo delle candidature all'Europarlamento in vista del voto del 25 maggio. Il Pd sardo, infatti, chiede di poter esprimere il capolista per avere più chance per ottenere una rappresentanza in Europa. In questo caso la scelta cadrebbe su una candidatura autorevole e in grado di convogliare anche le preferenze dei siciliani all'interno dell'unico collegio Isole. Una candidatura come quella di Renato Soru. Le speranze della Sardegna sono sempre appese a un filo visto che gli elettori dei «cugini» siciliani sono più del triplo di quelli sardi. Nel frattempo oggi in direzione si parla anche di riforma delle Autonomie regionali. Gli alleati del Pd sono già sul piede di guerra e hanno bocciato la proposta Renzi chiedendo al presidente della Regione, Francesco Pigliaru, l'immediata convocazione della coalizione di centrosinistra. Ieri c'è stata la presa di posizione del governatore che ha difeso la specialità dell'Isola spiegando che tutelerà «gli spazi di sovranità attuali e futuri». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X