Mercoledì, 21 Novembre 2018

Case popolari occupate da morosi, scattano i primi sfratti a Caltanissetta

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Ci sono inquilini che non pagano da sei anni. Altri ancora di quattro anni e qualcuno di mesi. Sono gli assegnatari di alloggi realizzati nel tempo dall'Istituto Case Popolari un ente che si vede costretto ad avviare azioni legali per il recupero di un imponente pregresso. Anche perchè la posta in gioco è molto alta.

In ballo oltre un milione di euro, somma che l'Istituto Case Popolari spera di portare in cassa bussando alla porta degli inquilini morosi. Il recupero, però, si sta rivelando alquanto laborioso e necessita di passaggi decisamente non brevi. Caduti nel vuoto i solleciti per la messa in regola l'ente ha promosso azioni giudiziarie davanti il tribunale ordinario che già dato i primi risultati. Tre inquilini, due nel capoluogo e uno a San Cataldo, dovranno a breve lasciare gli appartamenti occupati da tempo non appena diventeranno esecutivi gli sfratti per inadempienza contrattuale. Ma altre richieste del genere sono in itinere.


L'ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X