Giovedì, 15 Novembre 2018

Caltanissetta, da domani fermo il trasporto pubblico urbano

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Da domani scatta il blocco del trasporto pubblico locale. La Scat ormai impossibilitata ad acquistare il carburante ha deciso di fermare i mezzi e per gli utenti, già penalizzati dalla dilatazione dei tempi d'attesa fra una corsa e l'altra, sarà l'ulteriore mazzata. Il blocco, stavolta, sarà totale. Cancellati i collegamenti straordinari con il cimitero (nelle mattinate del lunedì, giovedì e sabato) e con il mercatino settimanale del sabato. Saltano anche le cosiddette "corsette" scolastiche per gli studenti delle zone periferiche, Santa Barbara e quartiere San Luca. Insomma, da domani, non si vedranno mezzi pubblici in giro.
Oggi la Scat assicurerà regolarmente i servizi dopodichè i bus resteranno al riparo nell'autoparco dell'azienda in contrada Calderaro. La decisione era nell'aria ma ha trovato ufficialità ieri mattina quando le speranze di una convocazione in extremis a Palazzo del Carmine per un confronto fra amministrazione comunale e rappresentanti della cooperativa sono definitivamente tramontate. L'azienda non è più nelle condizioni di poter provvedere all'acquisto del carburante per poter rifornire i bus e l'allarme lo aveva lanciato già una settimana addietro quando aveva annunciato il drastico ridimensionamento delle corse che sono rimaste invariate nel numero ma ad intervalli (due ore) lunghissimi.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X