Sabato, 22 Settembre 2018

Quando la luce incontra le forme L’illuminazione diventa protagonista

In ascesa anche in Sicilia la tendenza ad utilizzare cubi, vasi, sfere, tavolini, divanetti, pupazzetti e altro ancora per «accendere» gli esterni e gli interni dell’abitazione

PALERMO. Atmosfere oniriche, design e originalità. Quando l’illuminazione incontra la versatilità delle forme, l’arredamento può trasformarsi in magia. Far brillare realmente di luce propria mobilia e accessori sembra essere una tendenza in ascesa nell’ultimo periodo. Gli arredi luminosi, concepiti in passato soltanto per locali pubblici ed esercizi commerciali, sono stati da qualche tempo sdoganati anche nelle abitazioni private, trovando posto sia negli spazi esterni, cui è riconducibile una maggior varietà di soluzioni, che negli ambienti interni, in un’ottica più funzionale.
Cubi, vasi, sfere, tavolini, divanetti e un’oggettistica piuttosto eterogenea, in cui spopolano pupazzetti e soprammobili di varie dimensioni, tutti rigorosamente illuminati dall’interno in virtù di un sistema a luce led fissa o di lampade fluorescenti colorate regolabili da un telecomando, sono solo una parte degli accessori che sempre più spesso arredano salotti e giardini. Spenti di giorno e accesi di notte, le loro sembianze cambiano in relazione alla luce, in grado di trasformare anche gli oggetti più banali in ricercati pezzi di design. A fare da apripista in tutto il mondo agli arredi luminosi un’azienda milanese con un po’di Sicilia nel dna, la Slide di Buccinasco. «A metterla su è stato un palermitano trapiantato al Nord – dice Jean Carlino, agente di zona dell’azienda in Sicilia - creando nell’arco di dieci anni la moda degli oggetti luminosi, decollata a partire dai vasi, primi manufatti realizzati. Adesso a catalogo ci sono più di 200 prodotti, tre quarti dei quali per uso domestico, esportati in 128 paesi».
A contraddistinguerli non soltanto l’estetica ma anche semplicità e funzionalità d’uso e qualità dei materiali: polietilene ad alta resistenza meccanica ed impermeabile all’acqua. È grazie alle avanzate tecnologie di lavorazione, in primis lo stampaggio rotazionale, che una materia inerte ed amorfa come la plastica può acquisire forme insolite, divertenti ed originali. «A spopolare – continua Jean Carlino - sono soprattutto gli oggetti piccoli per interni, gadget come i portabottiglie, lampade e specchi». I costi sono alla portata di tutti. Per i cubi illuminati multifunzione, utilizzabili come pouff, sgabelli o tavolini o come sospensione, possono bastare anche 80 euro, laddove per i più grandi la spesa può lievitare fino a 400.
Un posto di riguardo anche alle sfere illuminabili, i cosiddetti globi, utilizzati in tre versioni: per interni, per esterni e nella versione sospensione, capaci di galleggiare sull’acqua grazie ad un sistema a tenuta stagna. Altamente scenografici, al pari di cubi e sfere, anche alberi e rami finti illuminati, non a caso scelti di recente per addobbare uno dei terrazzi del film «La grande bellezza». Tra i rivenditori di arredi luminosi Slide in Sicilia, la Raffa Arredi di via Marchese di Villabianca 102/b a Palermo: «Da quando li abbiamo in commercio – dice il titolare, Roberto Raffa - riusciamo a vendere un po’ di tutto, dai versatili cubi che utilizziamo in negozio anche per esporre altri prodotti, in veste di scaffali luminosi, alle lampade di varie forme, su tutte i lampadari a stella. Nelle ville vanno molto le piantane Alì babà, sia per interni che per esterni, in vendita a partire da 280 euro. Gli arredi alimentati a batteria sono in assoluto i più costosi, per quanto anche gli accessori senza fili beneficino di un notevole risparmio energetico».
Non solo Slide. Nel panorama nazionale parecchie le aziende che si sono «convertite» alla moda degli arredi luminosi, dalla Serralunga alla Qui est Paul, dalla Bloom alla Rossanese. Quest’ultima conta più di un rivenditore in Sicilia, tra gli altri l’Effepi Arredi & Contract Faram di Palermo, in rampa di lancio, per il design di interni: «Gli arredi luminosi a led sono sempre più richiesti per gli esterni, soprattutto giardini e bordo piscina – dicono dal punto vendita di via Libertà 103/b -. La coreografia che creano grazie all’alternanza di colori permette di rendere più suggestivi e attraenti locali e abitazioni private, specie in occasione di eventi da festeggiare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X