Giovedì, 20 Settembre 2018

Pip, nuove regole per i sussidi

PALERMO. La Regione erogherà ai Pip solo il sussidio straordinario e lo farà quando i precari non percepiranno più l’Aspi, l’indennità di disoccupazione: la somma destinata a ogni singolo lavoratore calerà dunque da 833 euro nette mensili a 832 euro al lordo delle trattenute con un taglio che secondo i sindacati può arrivare fino al 20 per cento. E ogni volta che i Pip si assenteranno da lavoro, il sussidio sarà sospeso.
L’amministrazione regionale stringe così la cinghia sui tremila precari palermitani, che questa mattina hanno organizzato un sit-in di protesta davanti a Palazzo d’Orleans per rivendicare il diritto al lavoro. “Ad oggi non hanno ricevuto un euro – dice il sindacalista Mimmo Russo  – sono stati criminalizzati tutti, il governo ha espulso persino i precari che avevano mostrato la sentenza di assoluzione e ora sono costretti a ricorrere alla giustizia amministrativa con spese legali non indifferenti”.
Ieri intanto sul sito del dipartimento del Lavoro sono stati pubblicati i provvedimenti di espulsione di altri quattro Pip. Sale così ampiamente sopra quota 200 il numero dei lavoratori cancellati dal bacino.
La restante parte continuerà a beneficiare degli effetti della convenzione tra Regione e Inps stipulata lo scorso 11 marzo, che cambia però alcuni criteri rispetto a quanto deciso lo scorso anno in merito all’erogazione dei contributi. Ogni lavoratore nel 2014 percepirà 832 euro non più nette ma al lordo delle trattenute e le otterrà solo allo scadere dell’indennità di disoccupazione Aspi, che prima invece poteva essere integrata. “Rischiano di perdere fino al 20 per cento in busta paga” dice Mimmo Russo. Ad ogni precario, dove spettanti, saranno erogati anche gli assegni familiari. Il sussidio sarà però erogato solo a fronte dello svolgimento di attività di interesse pubblico e sociale. In caso di assenza dal posto di lavoro, la Regione comunicherà all’Inps la sospensione del beneficio. Per ogni pratica espletata, la Regione riconosce all’Inps un corrispettivo di 3,77 euro più iva.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X