Mercoledì, 26 Settembre 2018

Porticello, fuga in mare non giustificò arresto: scarcerato pescatore

PALERMO. È stato scarcerato dal Tribunale del riesame di Palermo Filippo Fazio, il pescatore quarantenne di Porticello, arrestato il 25 febbraio scorso dopo una rocambolesca fuga in mare.   
Alcuni mesi fa Fazio, la notte del 25 novembre 2013, era stato sorpreso dalla Capitaneria di porto nell'area portuale di Porticello mentre, dopo aver rubato una imbarcazione, stava cercando di trafugare carburante da un peschereccio. Il 25 febbraio scorso erano scattate le manette.
Dopo tre mesi il Gip del Tribunale di Termini Imerese, infatti, aveva ordinato l'arresto del pescatore con le accuse di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.   
Gli avvocati  Ermanno Zancla e Giuseppe Sciascia hanno presentato ricorso al Tribunale del Riesame di Palermo, sostenendo che era irragionevole imputare la resistenza a pubblico ufficiale ad un soggetto che, disarmato, si era tuffato nelle acque gelide per sfuggire alle autorità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X