Venerdì, 16 Novembre 2018

Sfida salvezza, spallata verso la B del Sassuolo ai rossazzurri

CATANIA. Il Sassuolo vince la sfida salvezza con il Catania e lascia all'ultimo posto proprio gli etnei, protagonisti di un buon primo tempo, ma poi scomparsi nella ripresa nel corso della quale la squadra di Di Francesco è stata in grado di rimontare lo svantaggio e vincere con merito grazie alle reti di Zaza, Missiroli e Sansone. Una vittoria voluta a tutti i costi dal Sassuolo che non aveva alternative per tenere accesa la fiammella della salvezza. Brutto colpo invece per il Catania, ma la squadra di Maran ha fatto troppo poco per meritare di più. Inizio di partita scoppiettante per entrambe le squadre. Al 2' cross dalla destra di Magnanelli per Floro Flores che non ci arriva di un soffio sul secondo palo Subito dopo Andujar è tempestivo nell'uscire su Sansone lanciato a rete. Risponde il Catania con Keko che inventa un rasoterra efficace, la palla finisce out dopo aver toccato la parte esterna del palo. La partita continua ad essere vivace, ci prova al 7' Sansone da fuori, Andujar devia in angolo. È molto più insidiosa la risposta dei siciliani: al 16' disimpegno sbagliato di Longhi. Va sulla sinistra Keko ma Pegolo trova il tempo giusto e in uscita sventa il pericolo Le due squadra rifiatano dopo un avvio così acceso, ma il Catania dà l'impressione di avere qualcosa in più sul piano della manovra. Un errore di Ariaudo (pallonetto a metà campo e palla agli avversari) apre un varco sulla destra dove si infila Bergessio, tenuto in gioco da Mendes. Solo avanti a Pegolo l'argentino non sbaglia e firma la sua quinta rete stagionale. Una mazzata per il Sassuolo che fatica a riprendersi, mentre Di Francesco deve togliere Mendes in evidente difficoltà su Keko. Nella ripresa il Sassuolo ribalta tutto. Il tecnico opta per un 4-2-4 all'insegna de 'la va o la spaccà. E ha ragione Di Francesco perchè il neo entrato Zaza (sesto gol stagionale), attaccante al posto del centrocampista Brighi, firma il pareggio all'11' raccogliendo l'assist di Floro Flores. Il Catania per la prima volte nel match sembra alle corde: al 13' contropiede del Sassuolo, sbaglia però tutto Magnanelli nel tentativo di servire Floccari. Ma il gol è nell'aria e lo sigla di testa Missiroli sul cross di Floro Flores, decisivo nell'assist anche della prima rete. Situazione completamente rovesciata, ed è ancora il Sassuolo protagonista con il contropiede di Floccari (19') e la punizione di Floro Flores (22') con Andujar che devia in angolo con la palla che tocca ala parte alta della traversa. Il Catania non c'è più. Sassuolo vuole chiudere la partita e sfiora il terzo gol: al 38' Zaza in contropiede serve Sansone che perde l'attimo e rimedia solo un angolo. Al 39' Valeri non fischia un rigore solare a favore dei padroni di casa per una trattenuta di Alvarez ai danni di Missiroli. Il gol che chiude la sfida al 44': ancora Missiroli manda in porta Sansone che questa volta non sbaglia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X