Mercoledì, 21 Novembre 2018

Sì della giunta alla Finanziaria bis, priorità a dipendenti e forestali

PALERMO.  La giunta Crocetta ha approvato ieri sera la manovra bis da circa 300 milioni di euro destinata a pagare gli stipendi di forestali e personale di enti pubblici. Previsti tagli in bilancio del 20%, ridotti i fondi a enti e consorzi e altre voci di spesa dell'allegato 1 per 100 mln di euro rispetto a quanto previsto nella legge di stabilità in buona parte impugnata dal commissario dello Stato col conseguente blocco di 570 mln vincolati nel fondo a copertura dei residui attivi. La manovra adesso sarà trasmessa all'Ars per l'esame in commissione Bilancio.
La manovra reimpiega 290 degli oltre 500 milioni rimasti impigliati nell’impugnativa della prima Finanziaria da parte del Commissario dello Stato. La filosofia della manovra bis è quella di finanziare solo gli enti collegati alla Regione che devono pagare stipendi e i forestali (sono 26 mila i lavoratori in attesa): queste spese subiranno un taglio del 20% rispetto ai budget stanziati a gennaio. Mentre le altre voci di spesa previste a inizio anno verranno dimezzate o azzerate.
APPROFONDIMENTI SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X